Premio SOFIVET 2017 per mobilitÓ giovani ricercatori

Vincitori Premio SOFIVET 2017

- Dott. Alberto Elmi, Dipartimento di Scienze Veterinarie , Università di Bologna.

Periodo di permanenza : dal Novembre 2017 al Febbraio 2018 presso il Vaccine Research Center: National Institute of Allergy and Infections Diseases del National Institutes of Health, Bethesda, Maryland (USA)

Progetto di ricerca: “Valutazione dell’effetto in vitro di oli essenziali di Melaleuca alternifolia e Rosmarinus officinalis su spermatozoi di primati non umani (Macaca fasciolaris)”.

Scopo del progetto: studio dell’effetto in vitro di due oli essenziali quali Melaleuca alternifolia e Rosmarinus officinalis su spermatozoi di macaco cinomolgo, specie animale comunemente impiegata come modello animale, ampliando gli studi già condotti su spermatozoi suini. Il progetto rientra nell’ambito di un lavoro più ampio di Medicina Traslazionale, condotto in collaborazione tra l’Università di Bologna e il Vaccine Research Center dal titolo “Use of essential oils in prevention of sexually-transmitted disease: from animal models to women’s health”.

- Dott.ssa Magdalena Arévalo Turrubiarte, Dipartimento di Scienze Veterinarie, Università di Torino. 

Periodo di permanenza:  da Maggio a Luglio 2018 presso il Royal Veterinary College, London (UK)

Progetto di ricerca: “The use of mesenchymal cells and in vitro cell tools to aid in the re generation of joints in equines”.

Scopo del progetto: studio sulle cellule staminali mesenchimali ottenute da differenti origine di tessuti  (midollo osseo, tessuto adipose e fluido sinoviale), al fine di valutare le diverse proprietà e la loro modulazione cellulare nell’ambito di un modello infiammatorio in vitro, per una applicazione nel campo della medicina rigenerativa della specie equina.

Premio SOFIVET per sostegno progetto di ricerca su tematiche di Fisiologia Veterinaria da svolgere presso una Istituzione straniera

Il PREMIO SOFIVET ha l'obiettivo di promuovere la formazione scientifica dei giovani soci non strutturati della Società Italiana di Fisiologia Veterinaria, offrendo un sostegno nello svolgimento di un progetto di Fisiologia Veterinaria in un contesto internazionale.

Il premio SOFIVET cofinanzia con un premio di 1500 Euro i soggiorni di ricerca all’estero della durata di almeno 3 mesi di durata presso Università o centri di ricerca pubblici e privati.

I vincitori sono tenuti a presentare i risultati della ricerca durante il congresso della Società dopo la fine del loro soggiorno.

STRUTTURA OSPITANTE
I soggiorni di ricerca potranno essere effettuati presso università o centri di ricerca pubblici e privati situati in paesi esteri.

È possibile scegliere una sola struttura ospitante per tutto il periodo indicato.

REQUISITI DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

Possono presentare domanda ESCLUSIVAMENTE soci della Società Italiana di Fisiologia Veterinaria che ricoprono una delle posizioni di seguito indicate:

- ricercatori a tempo determinato;

- assegnisti di ricerca
-
-  iscritti a corso di dottorato di ricerca

MODALITA’ DI EROGAZIONE DEL PREMIO SOFIVET E DI SVOLGIMENTO DEL SOGGIORNO

Il soggiorno deve concludersi entro l’anno solare 2018

Eventuali richieste di posticipo della partenza rispetto a quanto indicato in domanda saranno valutate dalla commissione preposta dalla Società.

DURATA DEL SOGGIORNO

La durata del soggiorno non dovrà essere inferiore a 3 mesi

Il soggiorno all'estero deve essere CONTINUATIVO, senza interruzioni, salvo gravi e documentate ragioni personali e familiari. Tali circostanze dovranno essere comunicate immediatamente al Presidente della Società Italiana di Fisiologia Veterinaria.

VARIAZIONI
Il beneficiario può presentare richiesta motivata delle seguenti modifiche della domanda approvata, prima di iniziare il soggiorno all’estero.
- anticipo/posticipo significativo della data di partenza e di rientro indicate in domanda
- riduzione dei mesi di permanenza all’estero, purché il soggiorno non risulti inferiore a tre mesi. In caso contrario l’incentivo è revocato.

NOTA BENE: la struttura straniera ospitante indicata nella domanda non può essere modificata

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE ON LINE
La scadenza della domanda per la presente tornata di selezione è il 15/11/2017.

Entro la scadenza i candidati dovranno inviare la domanda all’indirizzo email: info@sofivet.it o mario.baratta@unito.it

Documentazione da allegare alla domanda è costituita da:
- Iscrizione alla SOFIVET
- Inquadramento presso la struttura universitaria di appartenenza:
      -    per assegnisti di ricerca, il Dipartimento di afferenza del docente tutor;
      -    per i dottorandi, il Dipartimento a cui afferisce il corso di dottorato o, in alternativa, il Dipartimento di afferenza del tutor qualora il corso afferisca a Struttura diversa da un dipartimento.

Alla domanda dovranno essere allegati, esclusivamente in formato word o pdf, i seguenti documenti:
- progetto di ricerca da sviluppare all’estero su form allegato al presente bando (max 1000 parole incluse 5 referenze);
- lettera di invito della struttura straniera ospitante firmata dal referente presso detta struttura
Nella suddetta lettera la struttura, nella persona del docente/referente straniero di riferimento, deve attestare il periodo durante il quale è disposta a prestare ospitalità al richiedente.

CRITERI DI VALUTAZIONE applicati alle voci del form allegato (allegato 1)
1. Qualità del progetto (max 6)
2. Attinenza del progetto con gli obbiettivi della Società Italiana di Fisiologia Veterinaria (max 6)

VERIFICA DELL’ATTIVITÀ SVOLTA
Al termine del periodo, per ottenere l’assegnazione del premio, il beneficiario dovrà far pervenire alla SOFIVET una relazione scientifica sull’attività di ricerca svolta e un’attestazione della struttura ospitante dalla quale risulti in esplicito il periodo di permanenza presso la struttura stessa e una descrizione sintetica dell'attività svolta dal beneficiario.


Torino, 3 Luglio 2017 

IL Presidente
Prof. Mario Baratta

powered by Sinergiaweb.it